Tivoli – Palestrina – Villa d’Este

Palestrina, a circa quaranta chilometri da Fiuggi, corrisponde all’antica Preneste, sorta nel secondo millennio a.C. come uno dei primissimi centri abitati del Lazio. Nel I sec. a.C. fu distrutta da Silla, che sulle rovine della città fece poi ricostruire, ampliandolo, il grandioso Tempio della Fortuna Primigenia, disposto a terrazze e cinto da maestose mura. Al suo interno sull’emiciclo a gradinate, sorse nel Medioevo lo scenografico Palazzo Barberini che, rifatto nel Rinascimento e rimaneggiato in età barocca, è oggi sede del Museo Archeologico Prenestino. Al centro della città sorge la cattedrale di S. Agapito, costruita nel V secolo su un edificio romano in tufo. Per chi volesse fare qualche chilometro i più, da non perdere è Tivoli. Di grande rilievo i suoi resti romani, come lo scenografico Tempio di Vesta e il vicino tempio rettangolare della Sibilla. Interessante è anche la parte medievale, con la chiesa romanica di S.Silvestro, il Duomo, la chiesa di S.Maria Maggiore, superba mole della Rocca Pia. Ma Tivoli è legata soprattutto alle sue Ville, prima fra tutte la rinascimentale Villa d’Este, con decine di sale affrescate i giochi d’acqua del suo meraviglioso giardino all’italiana. Immersa nel verde di un grandioso parco invece, la Villa Gregoriana offre l’incomparabile scenario della Grotta delle Sirene e delle grandi cascate formate dall’Aniene. A soli 5 km da Tivoli, sulla via Tiburtina verso Roma, si estende poi Villa Adriana uno dei complessi archeologici più suggestivi della romanità. La Villa fu fatta costruire dall’ imperatore Adriano tra il 118 e il 134 dC., ed è stata definita “la regina delle ville imperiali del mondo antico”.

Lascia un Commento