Fossanova

Situata nel comune di Priverno, l’Abbazia di Fossanova si raggiunge percorrendo per 28 km la 55 155 fino a Frosinone, e di qui la 55 156 per 36 km. In origine monastero benedettino, verso il 1135 passò ai Cistercensi, che risanarono la località paludosa scavando un “Fosso Nuovo”, da cui l’Abbazia di Fossanova prese il nome, e trasformarono completamente il monastero. Nonostante i pilastri, le volte a crociera e le strutture portanti di chiara derivazione gotica, il carattere dell’edificio è fondamentalmente tardo-romanico. Collegato direttamente alla chiesa, il chiostro è il centro della vita comunitaria. Romanico su tre lati, nel quarto lato di stile gotico vi si apre la caratteristica “sala della fontana”. Sul chiostro gravitano tutti gli edifici: il vasto e pregevole refettorio, la sala capitolare, il calefactorium (sala delle riunioni inverali) con il grande camino e, poco distante, la foresteria, nella quale il 7 marzo 1274 morì San.Tommaso d’Aquino.

Lascia un Commento